Cannabinoidi nella guarigione delle ossa

CBD e CBG come alleati nel recupero dal dolore e dalle fratture

Uno studio della Penn State suggerisce che il CBD e il CBG sono promettenti per le fratture ossee, per il dolore e anche per promuovere il processo di guarigione delle ossa.

Nello studio pubblicato sul Journal of Bone and Mineral Research, gli scienziati hanno valutato le proprietà antidolorifiche del CBD e del CBG nei topi.

Questi cannabinoidi si confrontano favorevolmente con i tradizionali farmaci per la gestione del dolore come i FANS. A differenza di questi farmaci, i cannabinoidi hanno anche svolto un ruolo significativo nel migliorare la guarigione delle fratture.

Il team di ricerca ha utilizzato la microscopia a immunofluorescenza, l’imaging con tomografia microcomputerizzata e i test biomeccanici per esaminare il processo di guarigione delle fratture.

La fase iniziale del trattamento con cannabinoidi ha mostrato un aumento dei progenitori ossei periostali, cellule che pongono le basi per la formazione di tessuto osseo cruciale.

CBD e CBG hanno anche accelerato l’assorbimento di minerali come il calcio durante la successiva fase di guarigione, rafforzando l’osso appena formato.

I trattamenti con CBG e CBD hanno superato l’efficacia dei farmaci FANS in termini di volume osseo e densità minerale, ottenendo ossa sane e di nuova formazione.

(da assistenza pazienti cannabis medica)

#cbweedbuccinasco @tutti