CBD aiuta a risolvere la stanchezza giornaliera

La stanchezza giornaliera influisce notevolmente sulla qualità della vita, soprattutto se continua fino a sera. Tale condizione è diventata molto diffusa. Diversi fattori possono disturbare il sonno, ma è difficile trovare un piano d’azione efficace.

Elenco delle principali cause di stanchezza persistente

Mancanza di riposo adeguato o sonno disturbato

La mancanza di riposo è uno dei motivi per cui ci si può sentire stanchi. Quando il sonno è insufficiente o disturbato, durante il ciclo naturale sonno/veglia, ci si può sentire intontiti ed esausti al risveglio. Il sonno viene suddiviso in quattro fasi: N1, N2, sonno profondo e sonno REM. Ogni ciclo completo può durare da 90 minuti a 3 ore, maggior è il numero di cicli di sonno profondo, più il corpo potrà rigenerarsi. E’ necessario che l’organismo attraversi ogni fase: è fondamentale seguire un ciclo di sonno adeguato e costante. Se si dorme meno di 6–9 ore a notte, il corpo non riuscirà a completare i cicli di sonno necessari per rigenerarsi.

Cattive abitudini alimentari

Cibi e bevande possono impattare negativamente sulla qualità del sonno. E’ necessario verificare il cibo che si assume durante la giornata. Le bevande ricche di caffeina, assunte dopo mezzogiorno, possono interferire negativamente sul ciclo del sonno. La caffeina può essere espulsa dal corpo fino a dieci ore dopo l’assunzione. Il problema del mal dormire può essere legato al fatto che si salta il pasto o non si beve, a sufficienza. Saltare i pasti provoca una diminuzione dei livelli di energia e quando si ha fame, ci si addormenta con piu’ difficoltà. Se non riesce a fare pasti regolari, si può decidere di assumere integratori di vitamine e sali minerali.

Stress

Lo stress modifica le priorità del nostro organismo e porta sintomi come: di testa, tensione muscolare, stanchezza e nausea. Non esistono soluzioni immediate per eliminare lo stress: varia da soggetto a soggetto. Ci sono delle strategie da mettere in pratica per vedere di migliorare la situazione:

• Spegnere il telefono nelle ore serali
• Concedersi pause settimanali senza impegni sociali
• Annotare i pensieri in un diario
• Praticare la “tecnica mindfulness”
• Limitare l’utilizzo dei social media

Depressione

La depressione influenza diversi aspetti della vita, creando irritabilità e variazioni dell’appetito, fino alla stanchezza estrema e alla tristezza costante. Visto il drammatico impatto su pensieri e stato d’animo, la depressione è la principale causa della stanchezza persistente. La depressione interferisce con la produzione del neurotrasmettitore serotonina. La seratonina è fondamentale nella fase del sonno REM ed è anche un precursore chimico della melatonina, l’ormone del sonno. Esistono molte opzioni per il trattamento per la depressione. Con variazioni dello stile di vita o assumendo prodotti specifici, come l’olio di CBD, sarà possibile migliorare la qualità del sonno.

Diabete

Il Diabete è una malattia che impedisce all’organismo di produrre dosi di insulina adeguate. L’insulina è un ormone che favorisce l’assorbimento del glucosio, una fonte di energia essenziale per le nostre cellule. L’accumulo di glucosio nel sangue, anziché nelle cellule, può causare diversi sintomi, tra cui l’aumento della sete, minzione frequente e stanchezza. Generalmente il diabete di tipo 1 è associato ad infezioni o a predisposizione genetica, mentre il diabete di tipo 2 può manifestarsi in relazione a determinati fattori, legati allo stile di vita. Il diabete di tipo 2 si può prevenire, modificando dieta e stile di vita, limitando l’assunzione di cibi ricchi di grassi, zuccheri e sale, sostituendoli con alimenti integrali e svolgere attività fisica regolarmente.

Anemia

Normalmente, i globuli rossi trasportano ossigeno nei tessuti di tutto il corpo, ma nelle persone che sono affetti da anemia, questo non accade. Tale condizione provoca una diminuzione dei globuli rossi e un senso di stanchezza e debolezza. Nei casi gravi, la malattia può anche causare dolore toracico, difficoltà a respirare e battito cardiaco irregolare. È preferibile intervenire sullo stile di vita, prima di giungere direttamente ad una diagnosi di anemia. Se i sintomi persistono nonostante la dieta bilanciata, l’allenamento regolare ed un riposo adeguato, è consigliabile rivolgersi ad un medico specialista.

Stile di vita sedentario

Non svolgendo l’attività fisica, ci si può sentire anche più stanchi, rispetto a quando ci si allena regolarmente. Gli esperti sono giunti a tali conclusioni osservando il modo in cui l’essere umano utilizza l’ossigeno per trasformare le sostanze nutritive in energia. Nei soggetti che svolgono attività fisica regolarmente, i livelli di ossigeno risultano superiori rispetto a coloro che adottano uno stile di vita sedentario. Questo significa che il corpo riesce più facilmente a generare energia all’occorrenza.

Per migliorare la propria qualità di vita, la stanchezza giornaliera, il CBD può essere un valido aiuto naturale. L’olio di CBD deve essere di alta qualità, sicuro a livello di metodo di estrazione, non deve contenere sostanze tossiche o metalli pesanti. E’ importante affidarsi a un brand famoso, che garantisca la sicurezza dei prodotti e a personale qualificato.