CBD PER GESTIRE L’ANSIA – LA TESTIMONIANZA DI LORENZO

Ecco cosa dice Lorenzo, uomo di 49 anni, che utilizza il CBD per gestire gli stati ansiosi.

“Penso che la Cannabis ed in particolare il CBD possa essere un punto di svolta per diversi cittadini, lo lo consiglierei soprattutto per migliorare la qualità della nostra vita”.

“Ho dei problemi di salute con cui convivo da alcuni anni – tra cui un enfisema polmonare. Controllo il mio stato fisico con delle analisi del sangue, ogni 3 mesi circa e con una TAC all’anno”. Da circa un anno e mezzo Lorenzo assume olio di CBD e questo gli ha garantito un miglioramento della qualita’ della propria vita.

“Ho scoperto il CBD grazie ad una mia amica, che aveva avuto un incidente stradale e assumeva il CBD per placare i forti dolori di cui ancora soffriva. Ho iniziato ad assumere il CBD alla canapa al 15%, 3 volte al giorno, poi sono passato al 20% e le gocce che prendevo mi bastavano per avvertire i benefici del CBD“

Oltre al CBD, Lorenzo ha cambiato anche la propria alimentazione, elemento fondamentale per avere maggiore biodisponibilita’ del CBD e quindi ottenere migliori risultati.

“Da quando sono diventato vegetariano, la mia vita è migliorata . Il mio consiglio è quello di provare il CBD, per risolvere diverse problematiche che ognuno di noi affronta quotidianamente ed avere un benessere generalizzato cercando prima di capire perché lo si assume, io l’ho provato perché speravo di trovare una soluzione ai miei stati ansiosi e con me ha funzionato. Il dosaggio giornaliero è molto soggettivo: varia da persona a persona. Inoltre non ho mai avuto effetti collaterali, ma solo benefici”.

ALTRA TESTIMONIANZA SULL’USO DI CBD PER L’ANSIA

“Con l’uso del CBD ho eliminato l’uso degli ansiolitici, perche’ il solo CBD è stato sufficiente per calmare i miei stati di forte ansia e mi ha anche aiutato a riposare nettamente meglio. Mi sento più energico e positivo”. ”Mi sento più sciolto, grazie a questo stato di relax e ho anche sperimentato che mi aiuta a lenire il dolore alla schiena, di cui soffro da anni. Ormai il CBD e’ entrato nella mia routine quotidiana e mai mi abbandonerà”.