Olio di Cocco alla Cannabis

Preparazione e Utilizzo per una Salute Ottimale

Difficoltà: MEDIA

TEMPO DI PREPARAZIONE: 4 ORE

PORZIONI: 2 TAZZE

L’olio di cocco alla cannabis è un composto che offre numerosi vantaggi per la salute. E’ un olio vegetale derivato dalla macinazione e dalla pressione, a freddo, dei semi di cannabis. L’olio di cocco alla cannabis è ricco di acidi grassi essenziali, acidi grassi saturi, omega-3 e omega-6. Questi nutrienti aiutano a mantenere una pelle sana e a sostenere il sistema immunitario. Può essere consumato per via orale come integratore, o può essere applicato sulla pelle come unguento topico o anche aggiunto ai cibi, come un condimento.

Gli acidi grassi saturi contenuti nell’olio di cocco alla cannabis hanno potere antiossidante, che aiuta a combattere i radicali liberi dannosi. Con questo olio si riducono gli effetti collaterali dei farmaci: epatici, renali e cardiovascolari. L’olio di cocco alla cannabis è ricco di nutrienti come vitamina E, zinco, magnesio, ferro e omega-3, che aiutano a mantenere una salute generale ottimale.

L’olio di cocco alla cannabis contiene cannabinoidi come THC e CBD, che svolgono un ruolo importante nel trattamento di vari disturbi medici. E’ stato dimostrato che i cannabinoidi aiutano  nella gestione di ansia, depressione, dolori cronici, mal di testa, epilessia. L’olio di cocco alla cannabis è utile per la salute della pelle, dei capelli e delle unghie.

Preparazione dell’Olio di Cocco alla Cannabis

Ingredienti:

10 gr di Infiorescenze di Cannabis light essiccata

200 ml  di olio di cocco

Acqua

Una pentola grande

Una ciotola grande, resistente al calore

Un cucchiaio in legno

Un frullatore, un macinino da caffè o grinder

Setaccio

Teglia

Carta forno

Istruzioni:

1.Versare la cannabis light, già sminuzzata, su una teglia ricoperta con carta da forno e metterla in forno, preriscaldato, a 120°C per 40 minuti. Mescolare ogni 10 minuti.

Nota: sarà necessario decarbossilare la Cannabis light, per attivare tutto il THC in essa contenuto.

Decarbossilare la Cannabis light

2. Dopo averle fatte raffreddare a temperatura ambiente, tritare, con un grinder o un frullatore, le infiorescenze decarbossilate in modo da ottenere una consistenza fine.

3. Unire la Cannabis all’olio di cocco. Si possono utilizzare tre metodi:

Versare la cannabis e l’olio di cocco in una pentola, a cottura lenta e riscaldare a bassa temperatura per 4–6 ore, mescolando di tanto in tanto.

Preparare un sistema di cottura a bagnomaria e scaldare la miscela di olio di cocco e cannabis a fuoco basso per 6–8 ore, mescolando di tanto in tanto.

Versare le infiorescenze di Cannabis, olio di cocco ed acqua in una pentola e scaldare a fuoco basso, mescolando ogni 15 minuti per 3 ore. Questo è il metodo più veloce, ma la probabilità di bruciare il materiale è più alta. Per evitarlo, aggiungere acqua, secondo necessità.

4. Separare la cannabis dall’olio usando un setaccio a trama fine.
Conservare l’olio di cocco infuso così ottenuto, in un contenitore ermetico, in frigorifero.

Conclusioni

L’olio di cocco alla cannabis può essere anche usato come olio da cucina. È ottimo da usare come salsa, in un’insalata, in una frittata, in una zuppa o in una torta. Questo olio aggiunge un tocco di gusto unico ed è ricco di nutrienti che sono un beneficio per la salute. È un’opzione favorevole per i vegetariani e vegani. L’olio di cocco alla cannabis è sicuramente un’aggiunta deliziosa alla propria dieta.