SALSA DI FRAGOLE CON CBD (Edibile)

Il CBD sarà piu apprezzato con una strepitosa infusione di fragole!

Grazie al consumo sempre maggiore, per gli enormi benefici che ha, è sempre più diffuso, sia per usi terapeutici che ricreativi. Il CBD non ha, inoltre, effetti psicoattivi: quindi è maggiormente accettato dalla comunita’ scientifica per questo motivo.

Inserire il CBD all’interno di una ricetta, migliora, talvolta, l’assorbimento del corpo. Il CBD è solubile nei grassi, quindi si può usare l’olio che più si preferisce per fare l’infusione. Si può anche scegliere di acquistare un olio di CBD già pronto ed in questo modo basta mettere qualche goccia sotto la lingua o aggiungerla nei piatti che si consumano. Qui presentiamo una ricetta alternativa, molto sfiziosa.

SALSA DI FRAGOLE CON CBD

Le fragole sono molto utilizzate, sia singolarmente che in preparazioni, per guarnire dessert, macedonie o nei cocktail alcolici o analcolici. Basta un po’ di fantasia……

INGREDIENTI

450g di fragole

3 cucchiai di miele

2 cucchiai di olio di CBD

Mezzo bicchiere di succo d’arancia

2 cucchiai di amido di mais

un pizzico di sale marino

ISTRUZIONI

In una padella inserire le fragole, il miele e l’olio di CBD, cuocere a fuoco medio-basso. In una ciotola, incorporare l’amido con il succo d’arancia e versare il tutto nella padella. Mescolare per 10 minuti. Il miscuglio inizierà ad attaccarsi al cucchiaio con cui si mescola.

A questo punto togliere la padella dal fuoco. Lasciare raffreddare l’infuso per qualche minuto.

Buona degustazione!

OSSERVAZIONI IMPORTANTI

Ogni persona ha un sistema endocannabinoide diverso. Ne consegue che i dosaggi ottimali variano da persona a persona. La ricetta appena presentata è di circa 8 porzioni. È consigliabile, fare delle prove per trovare il dosaggio ottimale, grazie anche al fatto che il CBD ‘non sballa’ e il sovradosaggio non creerà controindicazioni.

Un altro aspetto importante di cui tener conto è che il punto di ebollizione del CBD è tra i 160°C e i 180°C. Usare un termometro da cucina per non superare questi valori. Dopo questo limite il CBD si degrada e perde efficacia. La conservazione è anch’essa importante: i cannabinoidi sono sensibili al calore e alla luce, come le infiorescenze degradano se lasciati all’aperto, così come i composti nella salsa di frutta che degradano se esposti alla luce. Quindi questa salsa deve essere conservata in un luogo buio e fresco. La migliore scelta rimane il frigorifero.

#cbweedbuccinasco @tutti