Tisana di Canapa

tisana-canapa

Tisana alla Canapa

Un metodo efficace per assumere  la canapa, è la preparazione di una tisana con i fiori.


Si puo’ migliorare la preparazione, estraendo il massimo dei principi attivi con piccoli accorgimenti 



Decotto:



– Usare un pentolino



– Mettere in una tazza 250/300 ml di acqua fredda, per massimo 200 mg di infiorescenza



– Il quantitativo di infiorescenza utilizzata va sminuzzata per poter aumentare la superficie di estrazione



– Mettere il tutto sulla fiamma, coprendo il pentolino con un coperchio, portare a bollizione



– Lasciar bollire  (fare cioe’ il decotto) a fuoco medio il composto per 15 minuti (fino a 25 minuti per poter estrarre al meglio il CBD, gli altri cannabinoidi e principi attivi)



– Dopo  questo tempo aggiungere 15 gr di latte (vaccino preferibilmente intero, alternativamente di soia o di semi oleosi (mandorla, nocciola)) ogni 100mg di infiorescenza, per poter estrarre i principi attivi che sono liposolubili (ovvero solubili nei grassi) 



– Coprire di nuovo  e fare bollire a fuoco basso per altri 10-15 minuti, poi  spegnere e lasciar raffreddare, mantenendo sempre coperto.



– Non filtrare il composto, sarebbe meglio bere anche i residui per poter assimilare tutte le sostanze non perfettamente estratte durante la decozione



– Dolcificare a piacere, meglio con miele o stevia… 



Tisana:


Mettere solo il latte freddo sin dall’inizio, aggiungendo poi un po’ d’acqua durante l’ebollizione del preparato.



La scelta sarà anche nel gusto, poiché ad alcuni soggetti una tisana di solo latte può risultare meno digeribile.



Con la bella stagione si può anche gustare la tisana di canapa fredda. Finita la preparazione della normale tisana calda, lasciare raffreddare con il coperchio.

Una volta a temperatura ambiente, filtrare e versare la tisana in una bottiglia, chiuderla e porla in frigorifero, conservandola entro un paio di giorni.

Questo elemento è stato inserito in News. Aggiungilo ai segnalibri.